Dopo i saccheggi di Amalfi ad opera dei Pisani nella prima metà del Mille Cento, la quota del commercio estero mediterraneo diminuì nel Duecento, e addirittura crollò all’1,6% a metà del Trecento. A metà Quattrocento, la conquista di Costantinopoli da parte degli Ottomani favorì una forte espansione turca a danno di Amalfi. La fioritura economica di […]

Matteo Camera raccontò la storia di due omonimi Iacobo (o Iacopo o Giacomo) Gallo, uno seniore vissuto a cavallo del Cinquecento e uno iuniore vissuto nella seconda metà del Cinquecento e a cavallo del Seicento. Furono personaggi entrambi importanti. «Originari di Amalfi sono fuor dubbio i due Giacomo Gallo, omonimi, discendenti di nobile legnaggio». Anzi, […]

Don Fabrizio Gallo fu designato primo parroco di S. Luca dalla comunità locale dei fedeli, non nominato dalla Diocesi perché questa, sotto la pressione della Riforma protestante, fece un’incredibile apertura democratica alla popolazione. Don Fabrizio aveva qualche anno più di tutti gli altri maschi Gallo che abbiamo incontrato nel capitolo 13, era nato prima di […]

Carlo Gallo poco più che venticinquenne e Nuntia di Montorio poco meno che ventenne si sposarono nella parrocchia di S. Luca a Praiano venerdì 7 giugno 1596, dopo che erano state fatte le tre “admonitioni” pubbliche prescritte dal Concilio di Trento; la cerimonia fu officiata [25.1] da don Fabrizio Gallo: «Essendosi fatti li tre denuntie […]